Le donne nei manifesti d’Archivio

Le donne in cooperativa entrarono presto: già nei giorni e nelle settimane successive alla sua costituzione, nel marzo del 1945, si registrarono le prime socie. Il ruolo delle socie si è rivelato sin da subito importante: le consigliere stesse si occupavano principalmente delle iniziative sociali e i comitati di spaccio erano animati in alcuni luoghi quasi esclusivamente da donne. Durante una assemblea dei primi anni Cinquanta un socio rimproverava i suoi colleghi di non lasciare alle sole donne le iniziative sociali. Con la costituzione delle sezioni soci, alla fine degli anni Ottanta, le donne continuano a marcare la loro presenza nella promozione delle iniziative: se non sono molte quelle a contenuto femminile, sono invece molte quelle che prevedono una interlocutrice femminile, come quelle che riguardano i consumi, la cura della famiglia, dei figli o della casa.

Date alle donne occasioni adeguate
ed esse possono fare tutto.

Oscar Wilde