La Fondazione al Salone del Libro di Torino

  • pubblicato in: News
  • 10 maggio 2016

Salone2016_sitodef

Una cinque giorni per dare spazio e voce al mondo della cooperazione promuovendo l’editoria indipendente e di qualità, il pluralismo nella produzione e nella fruizione editoriale e culturale.

L’Alleanza delle Cooperative Italiane Comunicazione e librerie.coop si presentano insieme alla 29° edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino, dal 12 al 16 maggio: nel padiglione 1, gestiranno uno spazio complessivo di 180 metri quadrati, dove trovano posto le case editrici cooperative e una libreria.coop che ospita anche la collettiva dei piccoli editori per ragazzi.

Al centro dell’area, sotto il claim “Coraggiosi, visionari, indipendenti: cooperativi!”, una piccola arena sarà animata da presentazioni di libri, incontri con autori, laboratori, attività di sensibilizzazione alla lettura e all’editoria di qualità. L’intento è di aggregare al Salone una comunità di editori, librai, librerie, distributori, scrittori e lettori che amano condividere la cultura e credono che promuovere la lettura sia fondamentale per la crescita civile ed economica del nostro Paese.alleanza cooperative italiane

Quella di quest’anno è la seconda presenza al Salone Internazionale del Libro di Torino per l’Alleanza delle Cooperative Italiane Comunicazione che porta la variegata ricchezza di proposte della cooperazione in campo editoriale e culturale.

Per Librerie.Coop, invece, la partecipazione al Salone festeggia nel 2016 i primi 10 anni di attività, con un calendario di incontri all’insegna di una missione che vede nella diffusione del libro e della lettura, nell’accessibilità della cultura gli elementi di fondo della propria attività. (Fonte Legacoop Cultura).

A questa importante iniziativa parteciperà anche la Fondazione, per presentare il libro La Coop di un altro genere, edito da Bruno Mondadori, sabato 14 maggio alle ore 13.00 presso lo stand dell’ Alleanza Cooperative Italiane Comunicazione, in occasione del ciclo di incontri dal titolo Editoria e cooperazione: persone, valori, lavoro, innovazione sociale. Con il curatore Enrico Mannari dialogherà Maria G. Meriggi, docente di storia contemporanea dell’Università di Bergamo e del direttivo della Società italiana di Storia del Lavoro.

Il Direttore scientifico della Fondazione sarà presente anche alla discussione sul lavoro di Tito Menzani Cooperative. Persone oltre che imprese (Rubbettino Editore), durante il ciclo di incontri dal titolo “Editoria e cooperazione: persone, valori, lavoro, innovazione sociale” domenica 15 maggio alle ore 14, presso lo stand Alleanza Cooperative Italiane Comunicazione.

logo_librere_coop

Date alle donne occasioni adeguate
ed esse possono fare tutto.

Oscar Wilde